Quando i pazienti salutano…

imageÈ sempre emozionante quando un paziente di Dedalus Bologna decide di concludere o sospendere il suo percorso di cura.
C’è chi se ne va perché non ha più sintomi, chi lo fa perché vuole provare a farcela da solo, chi sta ripetendo una fuoriuscita fantasmatica, chi è giunto all’ osso del suo discorso, chi ha paura di quello che sta vedendo, chi si rassegna al solito, chi se ne va per rabbia, chi conclude per amore.
Certi pazienti escono piangendo, altri con un abbraccio, alcuni sbattono la porta, alcuni ritorneranno.
Ogni volta lo psicoterapeuta si trova li, in un punto in cui qualcosa del rapporto transferale e qualcosa della sua carne si mescolano per un istante: li fa capolino l’emozione.
Così si ricambia l’ abbraccio che è quasi sempre il primo e l’unico di anni di percorso, oppure si rimanda con fermezza che non é ora di andare. Così ci si commuove guardando una persona felice che ci stringe la mano e pensando a quanta strada e a quanto dolore ha sopportato. Oppure si fa l’estremo tentativo di risvegliare il desiderio di un paziente che sta scegliendo l’ uscita dalla cura come una fuga da se stesso.
In ogni caso tutto ciò che rimane è la nostra mano sulla maniglia della porta mentre guardiamo le spalle di chi ci ha appena salutato e sta cominciando a camminare al di la di qui.

u8x7co8

2 pensieri su “Quando i pazienti salutano…

  1. Sara

    Lo scrivo da ex paziente (dopo un lungo percorso di analisi con un vostro collega di Roma) grazie!
    Leggere queste parole mi ha davvero emozionato.

    S.

    Replica
  2. eleonora

    GRAZIEEEEE…
    e…c’era una volta una principessa e forse un” principe” ci sarà stato anche un drago !Chi sconfiggerà il dagro ?…. e la principessa e il principe crescono ,ma il drago è ancora lì …
    la principessa un giorno chiede al principe :VAI E UCCIDILO …Ma il principe le risponde :No ..IO
    NO ….E con il passare del tempo si abituarono al drago e smisero di averne paura …
    mah ……..il principe incontrò il coraggio tra le braccia di “ altro”…e senza dire niente alla principessa …la guardò dritta negli occhi e le disse : PERDONAMI !

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *